5 peggiori flop NBA che meritano una seria considerazione agli Oscar

Il flop nella NBA è uno degli atti più universalmente disapprovati che un giocatore possa commettere, ma i migliori artisti del flop nella lega sono riusciti a trasformarlo in una forma d’arte così elevata che torna subito ad essere interessante. Questi cinque giocatori NBA sono odiati praticamente da tutti, tranne che dalla loro stessa fanbase, ogni volta che fanno finta di essere stati colpiti per prendere un fallo, ma i lavori di recitazione che hanno messo su spesso funzionano a loro favore. Qui ci sono cinque flop le cui interpretazioni troppo drammatiche meritano una seria considerazione agli Oscar.

5. Draymond Green

Green è un enigma, in quanto è contemporaneamente uno dei difensori più feroci e duri della lega, ma è anche propenso a crollare sul parquet nel tentativo di commettere un fallo. La personalità polarizzante di Green e l’inclinazione a gesticolare in tutti i modi più strani ogni volta che ha voglia di cercare di convincere gli arbitri a chiamare, lo rende uno dei migliori attori della lega.

4. Chris Paul

Non troverete una sola anima che dirà una parola negativa su Paul come giocatore, poiché il curriculum del futuro Hall of Famer parla da solo. Se c’è una critica al suo gioco, è il fatto che non è superiore al tentativo di vendere qualsiasi piccolo accenno di contatto. In termini di numero di volte che colpisce il mazzo, Paul potrebbe essere in cima alla lista, ed è stato uno dei motivi principali per cui lui e James Harden hanno formato un duo così odiato a Houston.

3. Joel Embiid

Quello che ha Embiid così in alto in questa lista è la frequenza con cui fa flop nonostante il fatto che potrebbe essere il più forte ragazzo libbra per libbra dell’intera lega. Ci si aspetta che crediamo che delle leggere spazzolate vicino alla zona della testa mandino un ragazzo di 7-2, 280 libbre con la definizione muscolare di un eroe greco a schiantarsi al suolo? Andiamo, Joel. Uno dei più prolifici e frequenti floppers del gioco, Embiid sarebbe in corsa per portare a casa la gloria degli Oscar.

2. James Harden

Harden è il flopper di più alto profilo, dato che le critiche ai Rockets e al loro stile di gioco si concentrano su Harden e su quello che molti credono essere un trattamento vantaggioso nelle chiamate di fallo che gli vengono date. Harden è stato un flopper per la maggior parte della sua carriera, e quel comportamento ha solo amplificato ora che Houston ha basato il loro intero attacco intorno a lui ottenere alla linea di tiro libero. Continua a funzionare, quindi non farà che floppare sempre di più con il progredire della sua carriera.

1. Marcus Smart

Smart è il re dei flop. Non solo cercherà letteralmente qualsiasi scusa per mandarsi verso il cielo, ma andrà letteralmente a diversi metri in aria mentre cerca di far guadagnare ai suoi Celtics una chiamata. I fan dei Celtics potrebbero amarlo, ma ogni volta che tira qualche sciocchezza leggendaria come quella, il resto della lega vuole la sua testa su una picca per esibire questo personaggio “duro” mentre flop come un pesce ogni volta che viene toccato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.