Razze e ceppi di marijuana Heirloom

Ci sono così tanti ceppi e varietà di marijuana al giorno d’oggi che, specialmente per le persone abbastanza nuove, è quasi impossibile ricordare da dove vengono gli originali e cosa significano i diversi nomi delle varietà di cannabis.

In che modo “skunk” è diverso da “diesel” o “haze”? Cosa sono i ceppi e gli ibridi? Risponderemo a queste domande e ad altre ancora in questo articolo.

Che cosa sono i ceppi Landrace?

I ceppi Landrace di marijuana sono quelli che sono indigeni di un luogo specifico. Ciò significa che si trovano naturalmente in quella zona e non sono mai stati incrociati con altre varietà di marijuana. Sono generalmente un ceppo molto vecchio, essendo stato allevato nel corso della storia più e più volte.

Sono puri, e ogni pianta è molto simile all’altra. In generale, una landrace sarà o completamente indica o completamente sativa. Negli anni ’60 e ’70, le landrace erano l’unico prodotto disponibile sul mercato.

Landrace – Image powered by Topdank.com

Le varietà landrace erano le più ricercate al mondo, offrendo una vasta gamma di varietà diverse alle persone che viaggiavano per il mondo alla ricerca di nuove varietà di marijuana. Le piante della catena montuosa dell’Hindu Kush che si estende attraverso il Pakistan e l’Afghanistan producono la pura indica afgana.

Quella che cresceva nel suolo vulcanico delle Hawaii era completamente diversa dai ceppi del tempio nepalese, così come la rossa libanese, la Kif marocchina, la tailandese cioccolato, la rossa congolese, e i vari ceppi dorati in Messico e Colombia.

Scaricate la mia Bibbia della coltivazione gratuita e iniziate a coltivare i vostri semi di marijuana!

La gente viaggiava per il mondo per provare i diversi ceppi terrestri, e acquistava i semi lungo la strada. Man mano che questo accadeva, la gente ha iniziato a sperimentare varie combinazioni, e ora vediamo il mercato pieno di diverse versioni ibride, alcune provenienti da combinazioni di diversi ceppi provenienti da tutto il mondo.

I ceppi landrace sono più difficili da trovare al giorno d’oggi, ma fortunatamente non si sono estinti. Molte banche dei semi riconoscono quanto siano preziosi i ceppi di terra (e i ceppi heirloom – vedi sotto) e quindi vendono molte varietà di marijuana di diversi ceppi di terra e heirloom.

Elenco di tutti i ceppi Landrace

Ceppi Landrace originari dell’Asia

  • Hindu Kush
  • Afghani
  • Lashkar Gah
  • Mazar I Sharif
  • Pakistani Chitral Kush
  • Mag Landrace
  • Pakistan Valley Kush
  • Pure Afghan
  • Aceh
  • Thai
  • Chocolate Thai
  • Kauai Electric
  • Luang Prabang
  • Altai (Sud-Russia centrale/Mongolia)

Razze originarie del Sud e Centro America

  • Pane d’agnello
  • Pane del re
  • Punto Rojo
  • Acapulco Gold
  • Oro colombiano
  • Rosso Panama
  • Limon Verde

Razze originarie dell’Africa

  • Oro Swazi
  • Rosso Congolese
  • Kilimanjaro
  • Durban Poison
  • Malawi
  • Rooibaard

Cosa sono i ceppi Heirloom?

I ceppi di marijuana Heirloom si riferiscono ai ceppi di cannabis landrace che sono stati coltivati nella California settentrionale e alle Hawaii. Questi sono il risultato delle collezioni di semi landrace dei viaggiatori che sono stati coltivati per se stessi.

A volte i servi erano responsabili di portare ceppi dall’estero a casa dei loro padroni – questo è stato il caso di molte Indica indiane che sono state portate ai Caraibi dai servi. Poiché le heirlooms sono lontane dal loro habitat nativo, sono un passo indietro rispetto all’essere “pure”, ma sono ancora considerate originali se paragonate agli ibridi e ad altri ceppi incrociati.

Heirloom – Image powered by Cannabisculture.com

L’Hippie Trail (o talvolta chiamato Hashish Trail) era il “percorso” che la gente faceva da paese a paese, raccogliendo varietà di marijuana lungo la strada.

Gli esperti e gli amanti della marijuana trovarono le migliori varietà di marijuana e iniziarono a coltivarle (ora chiamate varietà heirloom) alle Hawaii e nella California del Nord. Questi ceppi erano noti per essere estremamente potenti e impressionanti. I migliori ceppi heirloom fiorirono alle Hawaii, comprese le sativa provenienti dalle regioni equatoriali, tra l’Africa e il Vietnam.

In California, invece, i ceppi sativa originari del Messico e della Colombia crescevano estremamente bene, grazie in parte al clima più fresco e al fatto che le sativa erano più corte e avevano meno tempo necessario prima del raccolto. Questo si è evoluto nell’ormai famosa skunkweed, che ha un aroma indimenticabile, dato il suo sapore simile alla skunk.

Ci sono ancora alcuni cimeli degli anni ’70 che crescono alle Hawaii, anche se la maggior parte dei giardini di marijuana che si trovano lì contengono piante con una combinazione di genetiche piuttosto che il tipo originale “puro”.

Coltivazione e nomi delle varietà oggi

Oggi tutto sembra riguardare le indica e le sativa. I gruppi di cannabis che sono sativa indigena danno il meglio nelle regioni equatoriali del mondo, mentre le indica indigene danno il meglio se crescono in una zona che si trova tra i 30 e i 50 gradi di latitudine (nord o sud).

Perché allora la gente continua a preferire la coltivazione e il consumo di ceppi di terra e di cimeli invece degli ibridi attuali? Questo ha a che fare con il fatto che le varietà di terra spesso hanno più tipi di composti chimici, mentre l’incrocio degli ibridi ha portato ad avere meno composti chimici nei ceppi moderni.

Coltivazione e nomi dei ceppi al giorno d’oggi – Image powered by Highintelligence.org

Le varietà sono venute dal selezionatore più efficace di tutti: la selezione naturale. La variabilità genetica tra i diversi tipi di landraces è maggiore che tra i vari ceppi di ibridi, rendendoli più desiderabili per molte persone.

Cosa significano i nomi dei ceppi?

Ci sono tutti i tipi di nomi di ceppi di marijuana in questi giorni, che indicano una varietà di gruppi di marijuana, compresi quelli dal suono violento come “Trainwreck”, “White Widow”, “Jack the Ripper” e “AK-47.”

Questi nomi potrebbero sembrare perpetuare uno stereotipo negativo di stoner, ma in realtà, derivano da un semplice termine: “uccidere la gemma”. Questo era il termine che si usava sempre per indicare la marijuana di alta qualità, e i nomi più recenti sono legati ad esso per indicare la qualità del grado.

I nomi dei ceppi di erba più popolari in questi giorni includono Blueberry, Sour Diesel, Train Wreck, AK-47, White Widow, Northern Lights, Super Skunk e OG Kush. Spesso i ceppi e i gruppi di cannabis sono organizzati in base al sapore (come diesel, berry, skunk o ananas) o al colore (viola, bianco o blu). Alla fine, naturalmente, tutti derivano dai ceppi di cannabis.

Nomi dei ceppi – image powered by Merryjane.com

Molti dicono che i nomi attuali dei ceppi di erba possono essere discutibili in termini di affidabilità – quanto sono davvero affidabili? I nomi dei ceppi di marijuana sono diventati molto più importanti di quanto lo fossero in passato, quindi è una buona idea sapere se questo è vero o no.

Ovviamente, dipende molto da dove stai comprando i tuoi semi. Se state acquistando i semi dalla persona o dall’azienda che li ha allevati, il nome sarà quasi certamente affidabile. In caso contrario, può essere un nome accurato o meno.

Perché l’importanza attribuita ai nomi della marijuana sta aumentando, ci sono più nomi imprecisi in posti come i dispensari. Questo ha a che fare con il marketing: la gente vuole comprare ciò di cui ha sentito parlare, quindi le persone che vendono la loro marijuana è più probabile che la etichettino come qualcosa di ben noto, che sia accurato o meno. Perciò, a meno che non compriate da un vero coltivatore di semi o da una banca di semi rispettabile, non saprete veramente cosa state ottenendo.

“Haze”

Cos’è allora tutto questo nome “Haze” delle varietà di erba attuali? La varietà Haze è ormai un punto fermo nella genetica di un allevamento di marijuana, forse la più famosa di tutte.

E allora che dire dell’origine della marijuana di questa varietà? Secondo la storia (o forse la leggenda, visto che ci sono più di una versione della storia), gli “Haze Brothers” hanno dato origine a questa varietà negli anni ’60 e ’70, naturalmente in California. Si dice che la varietà Haze sia stata creata solo per caso – si è verificata una solida ibridazione tra due varietà di cannabis, e i semi sono stati acquisiti in seguito. Si suppone che l’origine dell’erba della varietà Haze contenga genetica colombiana, tailandese e indiana.

Haze – image powered by Medicaljane.com

Alcuni dicono che sia presente anche genetica messicana. Oggi potrebbero essere presenti anche gruppi di cannabis giamaicani.

L’Original Haze era una pura razza sativa, senza alcuna inclinazione ermafrodita. Si suppone che avesse anche un più alto rapporto tra femmine e maschi e che fosse disponibile in numerosi colori. Il suo sapore era fruttato, anche al gusto di birra di radice o di cioccolato.

Ad un certo punto, la Original Haze fu portata nei Paesi Bassi, dove poi fu ibridata e portò a tutti i ceppi di Haze di oggi. Ora, naturalmente, i ceppi Haze sono vagamente basati sull’Original Haze, e il termine di solito indica solo il fatto che ha caratteristiche sative.

“OG Kush”

Un’altra nota varietà di marijuana, OG Kush, conosciuta anche come Ocean Grown Kush, è un tipo di varietà di marijuana che ha anche una storia interessante. L’origine della cannabis risale al 1993 quando una pianta maschile di marijuana (che deriva da una combinazione di Lemon Thai e Old World Paki Kush) fu usata come “ingrediente segreto” per l’incrocio.

OG Kush – Image powered by Dinafem.org

Quando qualcuno assaggiò la Kush risultante, commentò che il suo sapore superiore doveva essere dovuto al fatto che era coltivata in montagna – il coltivatore rispose dicendo: “questa è coltivata nell’oceano, fratello”. Da quel momento in poi, questa particolare varietà fu conosciuta come Ocean Grown Kush, o più comunemente OG Kush.

SEMI DIOG KUSH

FAQ sui ceppi di marijuana Landrace e Heirloom

Qual è la differenza tra una varietà di marijuana landrace e una heirloom?

I ceppi landrace si trovano naturalmente in specifiche regioni del mondo, mentre i ceppi heirloom sono semi presi dal loro paese d’origine e coltivati altrove.

I ceppi landrace sono migliori degli altri?

I ceppi Landrace sono più vicini alle specie selvatiche originali delle piante di marijuana perché il loro DNA è meno diluito. Tuttavia, non sono considerati migliori dei ceppi moderni.

Da dove provengono i primi ceppi landrace?

Si ritiene che i primi ceppi landrace siano cresciuti sulle colline dell’Himalaya, in un’area che oggi è considerata il confine tra Afghanistan e Pakistan.

Grazie per la lettura. Lasciate i vostri commenti o domande qui sotto e non dimenticate di controllare il nostro negozio per alcuni di questi semi.

Robert

Il fondatore di I Love Growing Marijuana, Robert Bergman, è un esperto di coltivazione della marijuana che ama condividere le sue conoscenze con il mondo. Combina anni di esperienza, da coltivazioni su piccola scala a operazioni massicce, con la passione per la coltivazione. I suoi articoli includono tutorial sulla coltivazione…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.