WHO EMRO | Expanded Programme on Immunization | Programmes | Egypt

L'immunizzazione è uno strumento importante nella prevenzione di malattie come la difterite, il tetano, la pertosse, il morbillo e la polio in Egitto.L’immunizzazione è uno strumento importante nella prevenzione di malattie come la difterite, il tetano, la pertosse, il morbillo e la poliomielite in Egitto.L’Expanded Programme of Immunization (EPI) è un programma prioritario per l’Egitto grazie alla sua capacità di salvare vite umane. L’EPI in Egitto ha raggiunto diversi successi nel controllo delle malattie prevenibili da vaccino, tra cui una forte copertura vaccinale nazionale di oltre il 90%, attraverso un aumento della copertura vaccinale e una sorveglianza continua che ha portato alla riduzione di malattie, disabilità e morte per malattie come difterite, tetano, pertosse, morbillo e polio.

Il Ministero della Salute e della Popolazione (MoHP) continua a far progredire i suoi sforzi EPI attraverso l’introduzione del vaccino contro l’influenza haemophilus (Hib) come componente del vaccino PENTA, mirando a ridurre la morbilità e la mortalità dovute alla polmonite batterica. Oltre a questo, il MoHP sta introducendo un programma pilota per la dose di nascita del vaccino contro l’epatite B come parte del suo piano d’azione per affrontare l’epatite virale.

Con alti tassi di copertura per l’immunizzazione di routine, le malattie prevenibili da vaccino hanno mostrato un notevole calo negli ultimi decenni. Tuttavia, diversi fattori indicano che ci sono ancora sfide, con focolai di morbillo che si sono verificati nel 2013 e 2014, e un crescente bisogno di finanziamenti per l’introduzione di nuovi vaccini.

In linea con il piano d’azione globale sui vaccini 2010-2020, l’OMS continua a sostenere gli sforzi dell’Egitto nell’EPI attraverso la formazione di vaccinatori e supervisori nella sorveglianza e nell’immunizzazione di routine.

L’OMS fornisce un supporto diretto alla MoHP per l’acquisto di attrezzature per la catena del freddo, tra cui frigoriferi, congelatori e cartellini. L’OMS fornisce anche supporto tecnico per l’introduzione dell’IPV e assistenza finanziaria per mantenere la sorveglianza della paralisi flaccida acuta.

Verso l’eradicazione della polio

L’Egitto è libero dalla polio dal 2006 e le attività di immunizzazione e sorveglianza sono fondamentali per mantenere il suo status libero dalla polio. Importazioni di poliovirus selvatici sono stati trovati attraverso il campionamento ambientale nel dicembre 2012 e febbraio 2014, e i focolai all’interno della Siria rappresentano un rischio per ulteriori importazioni.

Da quando l’Egitto è stato dichiarato libero dalla polio, due giornate di immunizzazione nazionale (NID) sono state condotte ogni anno dal MoHP con il sostegno di OMS, UNICEF e USAID. Il supporto tecnico è fornito dall’OMS attraverso l’addestramento alla realizzazione della campagna, alla sorveglianza e alla comunicazione.

L’OMS fornisce anche un monitoraggio indipendente della campagna NID. Il rapporto dell’aprile 2014 ha rivelato un’alta copertura complessiva (97%), ma ha anche trovato alcuni punti caldi in cui la copertura era inferiore al 90%. I risultati del rapporto di monitoraggio della campagna sono stati utilizzati per indirizzare queste aree nel NID dell’ottobre 2014.

Link correlati

Immunizzazione

Iniziativa per l’eradicazione della polio

Polio in Egitto

Rapporto di monitoraggio post-campagna di aprile 2014

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.